Dall’altra parte

Dall’altra parte

Titolo originale:  S One Strane

Regia:  Zrinko Ogresta

Attori: Ksenija Marinkovic, Lazar Ristovski, Tihana Lazovic, Robert Budak, Toni Sestan

Durata: 80

Genere:  Drammatico, Thriller

Uscita: 30-03-2017

Paese: Croazia

Distribuzione: Cineclub Internazionale Distribuzione

71

Vesna (Ksenija Marinkovic) lavora come infermiera a domicilio a Zagabria.
Vent’anni prima, durante la guerra, viveva a Sisak, una cittadina industriale della Croazia: con la speranza di salvare la propria famiglia dagli eventi che stavano distruggendo le loro vite, Vesna, decide di trasferire tutti nella capitale. Qui, cerca di nascondere la sua identità e ricominciare da capo.
Oggi i suoi figli sono tutti grandi: Vladimir (Robert Budak) è un uomo d’afari sposato, con un figlio piccolo e un’amante incinta; Jadranka (Tihana Lazovic) ha appena finito gli studi, non ha ancora un impiego, e sogna un posto statale. Jadranka è anche vicina al matrimonio con un uomo più grande di lei, Bozo (Toni Sestan), che suo fratello Vladimir definisce “un inetto”.

Un giorno Vesna riceve una chiamata inaspettata da un certo Zarko (Lazar Ristovski), che scopriamo essere suo marito e che l’aveva abbandonata alla vigilia del conflitto, per essere poi condannato per crimini di guerra commessi in Croazia e Bosnia. I due non si parlano da più di vent’anni, ma ora l’uomo sembra volersi ricongiungere con la sua famiglia, e supplica Vesna di mandargli almeno delle foto, sue e dei figli. Jadranka e Vladimir rifiutano qualsiasi contatto con il padre: la tranquillità costruita in tanti anni lontani da lui ne risentirebbe, riportando in vita la vergogna e le umiliazioni subite a causa del suo tradimento, senza dimenticare il gesto di Zoran, fratello gemello di Vladimir… e gli uomini che ancora bussano alla porta per cercare di sapere dove siano sepolti i propri cari trucidati venti anni prima. Nel frattempo Jadranka non riesce a trovare lavoro, e così la madre chiede aiuto a Vuletic, un pezzo grosso nel dipartimento di giustizia, figlio di uno dei suoi pazienti (Mate Gulin). Lui la aiuta volentieri, ma il lavoro che ha in mente richiede vari controlli di sicurezza… e il nome del padre della ragazza non è certamente una raccomandazione per il governo croato.

All’inizio, anche Vesna cerca di rimanere distante e fredda nei confronti del marito, ma dopo anni di solitudine qualcosa in lei comincia a cedere. Quando però la notizia della scarcerazione di Zarko investe i media, il passato della donna ricomincia a tormentarla, conducendola ad un finale inaspettato, in cui le sue poche certezze crolleranno: presto capirà che la passata guerra jugoslava, con tutti i suoi dolorosi retaggi, è ancora in grado di colpire, duramente, la vita di tutti. Può riservare anche dei colpi di scena indicibili…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: