Gomorroide

Gomorroide

Gomorroide

Gomorroide

Gomorroide

Titolo originale:  Gomorroide

Regia:  Francesco De Fraia, Raffaele Ferrante, Domenico Manfredi

Attori: Gianni Ferreri, Lavinia Biagi, Francesco Procopio, Titti Cerrone, Nicola Nocella, Mariano Bruno, Carmine Monaco, Elisabetta Pellini, Mirko Setaro, Gianni Ferreri, Francesco Paolantoni, Maurizio Casagrande, Francesco De Fraia, Raffaele Ferrante, Domenico Manfredi

Durata: 97

Genere:  Commedia

Uscita: 09-03-2017

Paese: Italia

Distribuzione:  Tunnel Produzioni

non disponibile

La camorra è in ginocchio.
Il merito di questo inaspettato declino è del più grande fenomeno mediatico degli ultimi anni: GOMORROIDE, un telefilm comico che prende in giro la spietata organizzazione criminale. Grazie alla frizzante irriverenza della serie, la gente ha meno paura della malavita e si ribella ai piccoli soprusi che prima subiva in silenzio.
Il successo travolgente del telefilm trasforma i tre attori interpreti dei feroci e strampalati camorristi, in vere e proprie star, adorate da tutti: FRANCESCO (Francesco De Fraia), il bellimbusto vincitore di un Reality Show con la fissa per le donne e il lusso, LELLO (Raffaele Ferrante), il puntiglioso attore di teatro sperimentale ossessionato dall’idea che un fan possa assassinarlo, e MIMMO (Domenico Manfredi), un cabarettista con una ‘passione segreta’ che gli è costata quasi l’intero patrimonio, ceduto alla ex-moglie che ora tenta disperatamente di riconquistare.
Proprio per questa sua passione finisce dritto in ospedale per un colpo di fucile che fortunatamente non porta conseguenze gravi.
Presto la notizia si diffonde, suscitando grande scalpore. Mimmo, per non svelare il suo segreto, racconta a tutti che quello subìto è stato senza dubbio un agguato di matrice camorristica.
Da quella notte in poi, tg e quotidiani non parleranno d’altro e Francesco, Lello e Mimmo saranno costretti, loro malgrado, ad entrare in uno speciale programma di protezione  che li sballottolerà su e giù per l’Italia.
Ma la camorra, accusata ingiustamente, non resterà con le mani in mano…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: